Ci sarà un Austin Powers 4?

La serie di film commedia di spionaggio di Austin Powers, spesso esilarante e infinitamente citabile, proposta dalla mente scherzosa di Mike Myer sono alcuni dei film di spionaggio più memorabili di tutti i tempi, nonostante abbiano preso in giro e parodiato il genere senza sosta. Sebbene la trilogia si sia conclusa quasi due decenni fa, ciò non ha impedito ai fan di fare pressioni per un nuovo sequel di 'Austin Powers in Goldmember' del 2002 da allora. Ci sarà un 'Austin Powers 4'? Continua a leggere per scoprire tutto ciò che sappiamo.

Retrospettiva della serie Austin Powers: cosa possiamo aspettarci da Austin Powers 4?

La trilogia prende il via con ' Austin Powers: International Man of Mystery 'Come nient'altro che una parodia ironica dei famosissimi film di James Bond, così come della cultura popolare generale. Il film si apre nel 1967 e la super spia britannica Austin Powers supera in astuzia il suo arcinemico Dr. Evil durante un alterco in una discoteca di Londra. Il dottor Evil riesce a fuggire tramite un'astronave e si blocca criogenicamente, promettendo di tornare in futuro. Comprendendo la minaccia del dottor Evil, Powers si offre volontario per essere messo lui stesso nella criostasi come contingenza per il futuro.



Come previsto, il dottor Evil fa il suo inevitabile ritorno trent'anni dopo e scopre che il suo secondo in comando ha trasformato la sua malvagia impresa in una legittima azienda multimiliardaria chiamata Virtucon. Tuttavia, il dottor Evil non è interessato a gestire un'impresa e inizia a pianificare il suo prossimo grande progetto malvagio: rubare armi nucleari e riscattare le Nazioni Unite per $ 1 milione (che in seguito ammenda a $ 100 miliardi quando viene informato che il valore del il dollaro è caduto nel tempo).



Tenta anche di connettersi con il suo nuovo figlio Scott Evil, che è stato creato artificialmente usando il DNA del Dr. Evil mentre era in criodormimento, ma non riesce a farlo perché Scott si risente per non essere stato lì per la sua infanzia. Con la minaccia del Dr. Evil che incombe sul mondo, il ministero della Difesa britannico fa rivivere Austin Powers e lo accoppia con l'agente Vanessa Kensington, figlia della sua assistente di lunga data, la signora Kensington.

Powers e Kensington si mascherano da coppia sposata per seguire di nascosto il Dr. Evil's Number 2 e imbattersi nella sua segretaria Alotta Fagina a Las Vegas. Powers irrompe nell'appartamento di Fagina e scopre che il dottor Evil ha intenzione di distruggere la Terra praticando un buco nel nucleo terrestre e facendovi cadere una testata nucleare.



Con la vendetta in mente, il dottor Evil inizia a creare fembot androidi con pistole nascoste nei loro seni per sedurre e neutralizzare Austin Powers. Nel frattempo, l'ONU aderisce alle richieste del dottor Evil, che decide di andare avanti con il suo piano apocalittico a prescindere. Powers tenta di localizzare il dottor Evil nel quartier generale della Virtucon, ma viene affrontato dai fembots, che prontamente esplodono tutti quando Powers seduce in una scena strepitosa che coinvolge Powers che esegue una danza di striptease. Alla fine, Powers individua la bomba nucleare e la disattiva, costringendo il Dr. Evil a fuggire nello spazio ancora una volta. Il film si chiude con Powers e Kensington in luna di miele che si sono appena sposati e il dottor Evil che giura vendetta ancora una volta.

Un sequel intitolato 'Austin Powers: The Spy Who Shagged Me' è uscito due anni dopo, nel 1999, e inizia esattamente dove è finito il primo film. In luna di miele con Vanessa Kensington, Austin Powers scopre presto che la sua nuova moglie è in realtà un fembot creato dal dottor Evil per assassinarlo. Dopo essersi preso qualche momento per piangere la sua perdita, Powers è incoraggiato dal pensiero di vivere ancora una volta la vita da single, ma è inorridito quando scopre di essere ora impotente per gentile concessione del Dr.Evil, che ha usato il suo ultimo gadget chiamato Time Machine per tornare indietro nel tempo alla fine degli anni '60 e rubare il Mojo di Powers, la fonte di tutto il suo magnetismo sessuale.

Ora, Powers deve collaborare con un'agente della CIA volgare di nome Felicity Shagwell e tornare indietro nel tempo per riprendersi e Mojo e anche impedire al Dr. Evil di far saltare in aria Washington DC con un cannone gigante sulla Luna. 'Austin Powers: The Spy Who Shagged Me' introduce diversi personaggi preferiti dai fan tra cui Fat Bastard, una guardia scozzese obesa e Mini Me, un ottavo clone di Dr. Evil e il suo nuovo partner criminale.



Il film finale della trilogia intitolata 'Austin Powers in Goldmember' è uscito tre anni dopo, nel 2002. Il dottor Evil e Mini Me sono scappati di prigione e hanno collaborato con il supercriminale Goldmember (vero nome Johan van der Smut) per creare un Piano machiavellico che prevede viaggi nel tempo, un distruttivo raggio traente e il rapimento del padre di Austin Powers, la spia inglese Nigel Powers. Per sventare ancora una volta il dottor Evil, Austin Powers torna indietro nel tempo fino al 1975 e chiede aiuto al suo ex detective Foxxy Cleopatra. Il film vede anche il ritorno dei personaggi preferiti dai fan Fat Bastard e Scott Evil, che finalmente assume il posto che gli spetta di diritto come erede del Dr. Evil.

Non sappiamo molto della sceneggiatura di 'Austin Powers 4', ma probabilmente darà una forte enfasi a Scott Evil, con il regista Jay Roach che delinea anche il suo desiderio di rimpolpare il retroscena di Mini Me. Mike Myers ha anche parlato di concentrarsi maggiormente sul Dr. Evil che sui poteri di Austin nel nuovo film. È probabile che personaggi come Fat Bastard e Number tornino, con Goldmember anche una possibilità. Un personaggio che non torneremo, tuttavia, è il minuscolo clone del Dr. Evil Mini Me, dopo la morte prematura dell'attore Verne Troyer l'anno scorso.

Cast e troupe di Austin Powers 4: chi potrebbe esserci dietro il film?

Tutti e tre i film della trilogia di Austin Powers sono stati diretti dal regista americano Jay Roach e scritti da Mike Myers (Michael McCullers ha collaborato con Myers per il secondo e il terzo film). Jay Roach dovrebbe tornare come regista nel caso in cui un progetto 'Austin Powers 4' avesse il via libera.

Il cast ricorrente dei film include l'attore e comico canadese Mike Myers nei panni di Austin Powers e Dr. Evil; Attore americano Seth Green come Scott Evil; L'attore e artista stunt americano Verne Troyer nel ruolo di Mini Me; L'attore inglese Michael York nei panni di Basil Exposition, gestore di Powers dei servizi segreti britannici; L'attore americano Robert Wagner nel ruolo del numero 2 e l'attrice americana Mindy Sterling Frau Farbissina, scagnozzo del Dr. Evil. Ci si può aspettare che la maggior parte del cast torni per 'Austin Powers 4', tranne Verne Troyer.

Data di rilascio di Austin Powers 4: quando sarà presentato in anteprima?

Si parla di un quarto film di Austin Powers da un po 'di tempo, con Myers che ha lanciato la possibilità per la prima volta già nel 2005. Nel maggio 2007, Myers ha annunciato un quarto film pianificato ma il progetto non si è mai realizzato. Tuttavia, si è parlato a intermittenza di 'Austin Powers 4' fino alla sfortunata scomparsa di Verne Troyer nel 2018, in seguito alla quale il regista Jay Roach ha messo in dubbio le possibilità che 'Austin Powers 4' venisse realizzato.

Alla fine, però, tutto dipende davvero da Mike Myers. Allo stato attuale, il primo che mi sarei aspettato che 'Austin Powers 4' uscisse è2022.

Rimorchio di Austin Powers

In attesa di ulteriori notizie su 'Austin Powers 4', puoi guardare il trailer di 'Austin Powers in Goldmember' proprio qui:

Copyright © Tutti I Diritti Riservati | thetwilightmovie.com