Assassinio di Anjeanette Maldonado: come è morta? Chi l'ha uccisa?

In quanto rete dedicata esclusivamente a far luce sul lato oscuro della natura umana, ovvero tramite documentari sul vero crimine, Investigation Discovery non manca mai di fornire risultati. E il suo episodio 'Homicide City: Shattered Dreams' non è diverso. La cronaca del racconto dell'orribile omicidio di Anjeanette Maldonado, un'adolescente, che è emerso nel 1996, mostra ogni aspetto del caso - da come è successo a dove è stato risolto e chiuso quasi due decenni dopo. Se sei qui perché sei curioso di conoscere tutti i piccoli dettagli, sei nel posto giusto. Continua a leggere per scoprire tutto ciò che sappiamo.

Come è morta Anjeanette Maldonado?

Credito immagine: ricerca investigativa

Anjeanette Maldonado aveva solo 17 anni nel 1996 quando perse tragicamente la vita vicino al suo quartiere Kingston, a Filadelfia, in Pennsylvania. A quel tempo, era una studentessa d'onore presso il Franklin Learning Center e aveva grandi speranze per il suo futuro. Era determinata a studiare duramente per trarre qualcosa da se stessa. Pertanto, quando ha salutato felicemente sua madre la mattina del 30 settembre 1996, per andare a scuola, non è stato un comportamento strano o insolito. Ma chi sapeva che quella era l'ultima volta che un membro della sua famiglia l'avrebbe vista viva.



Due giorni dopo, il 2 ottobre, il corpo nudo di Anjeanette è stato scoperto in una casa abbandonata, un crack covo, nell'isolato del 1700 di North Hope Street, vicino al Market-Frankford El. Era stata aggredita mentre andava a scuola e poi costretta a entrare nell'edificio, dove è stata picchiata, violentata e uccisa nel peggiore dei modi. L'adolescente che ha aiutato sua madre a prendersi cura dei suoi fratelli più piccoli - una sorella e un fratello - era stata strangolata. E i rapporti ufficiali hanno confermato che è così che ha perso la vita. Era come se fosse stata usata e gettata via, lottando per respirare e lasciata morire dentro casa.



Chi ha ucciso Anjeanette Maldonado?

Non appena il corpo di Anjeanette è stato scoperto, le indagini sono iniziate a pieno regime. Gli investigatori a cui è stata affidata la responsabilità del caso hanno interrogato i vicini, i compagni di classe e chiunque avrebbe potuto sapere cosa le era successo per un periodo di due anni, ma anche allora, le piste non sono andate da nessuna parte. C'era un sospetto, il fidanzato di Anjeanette, con cui aveva rotto il giorno prima di scomparire, ma non c'erano prove che lo collegassero al caso, e così, l'uccisione di Anjeanette divenne uno dei casi più freddi della città da anni. Tuttavia, né la sua famiglia né le autorità erano disposte a lasciarlo andare. Volevano che il caso venisse risolto e quindi lo hanno esaminato più e più volte.

Credito immagine: Investigation Discovery / Homicide City

Fu nell'aprile del 2012, più di un decennio e mezzo dopo, che un detective della omicidi di Filadelfia ricevette una lettera dagli analisti legali del DNA in cui si diceva che lo sperma trovato nel corpo di Anjeanette Maldonado corrispondeva a un campione di DNA che era nel Combined dell'FBI. Sistema di indice del DNA. Apparteneva a Rafael Crespo ed è stato raccolto diversi anni prima, intorno al 2003, quando è stato arrestato in Florida per aver aggredito sessualmente le sue figlie. Queste prove hanno portato la Cold Case Unit di Filadelfia a indagare e identificarlo positivamente come l'assassino di Anjeanette. Era già dietro le sbarre, scontando il tempo per il suo crimine del 2003, e sarebbe stato rilasciato nel 2015.



Pertanto, è stato solo allora che è andato in tribunale per l'omicidio di Anjeanette. E, con la sua confessione e le prove contro di lui, dopo un processo senza giuria, è stato condannato per tutte le accuse contro di lui e condannato all'ergastolo senza possibilità di libertà condizionale.(Credito immagine in evidenza: Investigation Discovery)

Copyright © Tutti I Diritti Riservati | thetwilightmovie.com