20 migliori film di Bollywood degli anni '60

Gli oscillanti anni Sessanta. Un'epoca d'oro per l'industria cinematografica hindi o Bollywood, come la conosciamo oggi. Gli anni Cinquanta furono un successo strepitoso. 'Madre India' si era appena persa gli Oscar per un soffio. E una nazione, che era appena diventata più giovane di un decennio dopo un lungo periodo di lotta, era impaziente di dare il massimo. La realizzazione del film, o meglio la narrazione, si stava perfezionando con alcune grandi idee, supportate da alcuni autori davvero creativi. Sono state tessute storie, che hanno costantemente sfidato le barriere e le norme sociali. La musica divenne il mezzo per riecheggiare le riflessioni filosofiche dei poeti. Tecnicamente, i film sono diventati superiori quando i registi hanno osato avventurarsi in territori sconosciuti. In breve, gli anni Sessanta sono diventati la pietra miliare dei film che hanno definito Bollywood. Noi di The Cinemaholic siamo andati nei sotterranei per classificare i venti migliori film di Bollywood degli anni Sessanta. È stato difficile buttare fuori alcuni preferiti personali, ma alla fine abbiamo creato un elenco di film che hanno plasmato il futuro dell'industria cinematografica hindi. Un grido a quei film, che erano altrettanto brillanti ma non potevano essere in questa lista. Quindi preparati. Ecco l'elenco dei migliori film di Bollywood degli anni '60

20. Dharmaputra (1961)



In tempi come questi, quando le intolleranze dovute alle differenze religiose sono al culmine, 'Dharmaputra' sarebbe stato un film adatto da mostrare. Dillip, un convinto fascista e leader di un gruppo di fanatici, difende una certa religione e i suoi seguaci. Vuole che lascino il paese. Ma il destino ha il suo trucco da giocare e il passato di Dillip si rivela come la progenie di una coppia, appartenente alla stessa religione, contro la quale ha scatenato una guerra. Il compianto Shashi Kapoor ha interpretato il giovane Dillip. Le canzoni sono state scritte dal poeta Sahir Ludhianvi, che era lui stesso un crociato di cause sociali. Premiato con il premio nazionale per il miglior film, 'Dharmaputra' è stato diretto da un giovane Yash Chopra, che è andato avanti a girare molti film romantici, ma mai un altro film politico, per il contraccolpo ricevuto da gruppi marginali, a causa della rappresentazione di rivolte .



19. Dosti (1964)

A volte, ci sono film senza star famose ma riescono comunque a conquistare i cuori. 'Dosti' è uno di quei film. Al tempo di eroi popolari come Dillip Kumar, Dev Anand e Raj Kapoor, Tarachand Barjatya si è preso un rischio calcolato di fare un film con attori relativamente sconosciuti. Remake del film bengalese del 1959 'Lalu Bhulu', racconta la storia di due amici, uno cieco e uno storpio. Il destino li riunisce e mette alla prova la loro amicizia mettendo loro a dura prova. Raccontato con semplicità, questo film è riuscito a toccare le corde del pubblico. Il duo dei direttori musicali Laxmikant Pyarelal è salito alla ribalta con questo film e ha vinto molti riconoscimenti per le canzoni piene di sentimento come 'Chahunga Main Tujhe Saanjh Savere' e 'Meri Dosti Mera Pyaar'. Senza star conosciute, questo film ha vinto molti premi.



18. Gumrah (1963)

'Gumrah' era molto più avanti dei suoi tempi, in quanto costringeva lo spettatore a indagare la psiche umana sul modo in cui percepiva le relazioni extraconiugali. Una donna combattuta tra i suoi doveri verso il marito che ha sposato in circostanze difficili e il suo vero amore. Mentre il regista B R Chopra alla fine ha ceduto alle norme sociali del tempo e ha filmato il finale in un modo più convenzionale, il film stesso è stimolante. Uno dei momenti salienti del film è la poesia di Sahir Ludhianvi. Il testo di 'Chalo Ik Baar Phir Se Ajnabi Ban Jaye Hum Dono' è stato intessuto in modo tale da far venire la pelle d'oca anche oggi. Interpretato da Ashok Kumar, Mala Sinha e Sunil Dutt, è uno dei momenti salienti della carriera di Shashi Kala che ha ottenuto recensioni entusiastiche per il suo atto di vampiro.

17. Mere Mehboob (1963)



Se preferisci le storie d'amore ambientate al tempo di 'Adab' e 'Tameez' che si traducono approssimativamente in etichetta e modi del vecchio mondo di Lucknow, allora questo è il film che fa per te. Un giovane poeta si innamora di una ragazza velata. Tutto quello che poteva vedere sono i suoi occhi, ma ne rimane affascinato. Come la maggior parte delle storie d'amore con zucchero filato, gli innamorati alla fine si ritrovano insieme dopo tanto clamore. La storia cerca di attirare l'attenzione sulle norme sociali e sullo stigma allegato alle cortigiane. È una dolce e sdolcinata storia d'amore, con scenografie piene di grandiosità e alcuni bei dialoghi. Con Rajendra Kumar, Ashok Kumar e Sadhna, 'Mere Mehboob' è anche noto per la sua canzone omonima, cantata da Mohammed Rafi e creata da Naushad.

16. Sangam (1964)

Alcuni dicono che sia l'opera magnum di Raj Kapoor. Alcuni non sono d'accordo perché pensano che sia una storia contorta. Ma 'Sangam' ha catturato la fantasia di tutti con i suoi locali esotici e la musica melodiosa. Racconta di tre persone, Gopal, Radha e Sunder e dei loro appuntamenti con amore e amicizia. Sunder e Gopal sono i migliori amici e mentre Sunder è perdutamente innamorato di Radha, lei è innamorata di Gopal, che non è in grado di ricambiare allo stesso modo, grazie alla sua eterna fedeltà al suo amico Sunder. Come vuole il destino, Sunder e Radha si sposano ma Sunder inizia a sospettare che Radha abbia una relazione con il suo amico. L'amore e la gelosia non possono andare mano nella mano e successivamente il film si conclude con una nota drammatica con Gopal che si suicida. Questo film è diventato uno dei film di maggior successo di Raj Kapoor. Le canzoni, dirette da Shankar Jaikishan, sono diventate chartbusters, incluso il soul strirrer 'Dost Dost Na Raha'.

15. Ram Aur Shyam (1967)

'Ram Aur Shyam' è la storia di due fratelli gemelli, separati alla nascita, cresciuti in ambienti completamente diversi. Uno diventa timido, l'altro sfacciato. Per scherzo del destino, i fratelli prendono il posto l'uno dell'altro e la situazione cambia. Il fratello sfacciato rende la vita un inferno per le persone intorno a lui, mentre il fratello timido sorprende tutti per la sua natura calma e serena. Dillip Kumar, sinonimo dei suoi atti tragici, ha sorpreso tutti con la sua commedia. Come il fratello sfacciato e timido, ha mostrato le profondità delle sue gamme di recitazione. Per sua stessa ammissione, la sceneggiatura di 'Ram Aur Shyam' gli ha permesso di sperimentare diversi personaggi di un singolo uomo. La musica, creata da Naushad, è stata un successo con le masse. La tendenza dei fratelli sosia perduti da tempo è stata avviata da questo film, anche se non è il primo film hindi a presentare doppi ruoli, 'Kismet' è quello. Successivamente, molti film hanno adottato questo modello e sono diventati anche dei successi.

14. Durante (1965)

Il primo multi-protagonista del cinema hindi e il primo film a stabilire la tendenza del metodo stereotipato, provato e testato dei fratelli perduti da tempo. 'Waqt' è la storia di un uomo ricco e della sua famiglia che si separano quando un terremoto colpisce la città. Nel corso degli anni, i fratelli vengono allevati in circostanze diverse e proprio come il destino li aveva separati, li riunisce di nuovo in un tribunale. Il film si basa sulla premessa che solo il tempo controlla il nostro destino. Il film aveva alcune delle più grandi star di quel tempo, Balraj Sahani, Raj Kumar, Sunil Dutt, Shashi Kapoor, Sadhna e Sharmila Tagore. La musica e le parole erano rispettivamente di Ravi e Sahir Ludhianvi e insieme hanno scritto magia. 'Agey Bhi Janena Tu' e 'Ae Meri Zoharzabeen' sono diventati classici senza età.

13. Upkar (1967)

A quanto pare, l'allora primo ministro indiano, Lal Bahadur Shastri, aveva esortato Manoj Kumar a realizzare un film sul suo slogan, 'Jai Jawan, Jai Kisan'. Ma 'Upkar' è più di un semplice film di propaganda. Parla dei due personaggi chiave, che tengono ferma una nazione. I valorosi che lo proteggono dai nemici e gli alimentatori, che raccolgono il cibo in modo che le persone possano mangiare. Come sottotesto, entra in scena anche il tema della città contro il villaggio. Il film ha anche interpretato Pran in un personaggio secondario Malang Chacha, famoso per i suoi ruoli malvagi. 'Upkar' aveva dell'ottima musica del duo Kalyanji-Anandji. 'Mere Desh Ki Dharti' e 'Kasmevaade Pyar Wafa Sab' possono ancora essere ascoltati ovunque alla radio. 'Upkar' ha cementato l'immagine di Manoj Kumar come un campione di cause patriottiche ed è stato popolarmente chiamato 'Bharat Kumar'. Sfortunatamente, questa etichetta gli è rimasta attaccata mentre i suoi film successivi su un tema simile continuavano a bombardare. Tutto sommato, 'Upkar' si è rivelato il film più importante dell'anno 1967.

12. Jab Jab Phool Khile (1965)

Forse gli amanti del cinema di oggi non crederanno nella semplicità con cui viene raccontato 'Jab Jab Phool Khile'. Rita, una ricca ereditiera, è affascinata dall'onestà di Raja, un barcaiolo su una casa galleggiante in Kashmir e si innamorano. Il padre intrigante di Rita accetta la partita, a una condizione che Raja debba essere aggiornato socialmente. Questo crea un furore tra la coppia, poiché la differenza di status sociale diventa una barriera tra i due. Il resto del film costituisce il punto cruciale di come dimenticano le loro differenze per stare insieme. La musica ha giocato un ruolo più importante nel suo successo, con Mohd. Rafi sfornando alcune grandi canzoni come 'Pardesiyon Se Na Ankhiyan Milana' e Lata Mangeshkar con la sua interpretazione piena di sentimento ma sensuale di 'Yeh Samaa'. Anche il fresco abbinamento dell'affascinante Shashi Kapoor e della bella Nanda ha attirato il pubblico. La semplice storia di una ragazza cresciuta in una città moderna, che si innamora di un semplice barcaiolo in un pittoresco Kashmir, è diventata il più grande blockbuster dell'anno 1965.

11. Bees Saal Baad (1962)

Vent'anni dopo la morte di suo padre, un giovane arriva a Chandangarh, la terra dei suoi antenati. Le leggende locali parlano di un'anima vendicativa che insegue la famiglia di questo giovane per averla violentata anni fa. Quando iniziano anche più tentativi nella sua vita, l'uomo inizia a indagare su questo mistero. Mentre è lì, una voce misteriosa che canta 'Kahin Deep Jale, Kahin Dil' lo attira verso una palude nebbiosa, dove erano morti i suoi antenati. La scia della vendetta è ancora aperta? Qual è il motivo dietro la zampa gigante? Ispirato dal romanzo di Sir Arthur Conan Doyle, 'The Hounds of Baskerville', 'Bees Saal Baad' del regista Biren Nag ha impostato il registratore di cassa che suonava performance fenomenale degli attori principali Biswajeet e Waheeda Rehman, una sceneggiatura agghiacciante e musica inquietante.

10. Gumnaam (1965)

Il fatto che Agatha Christie sia un genio, questa è una conclusione scontata. Ma per renderle giustizia, una delle opere migliori è un gioco della palla completamente diverso. Basato sul suo bestseller 'And then There Were None', 'Gumnaam' è diventato uno dei migliori film thriller di Bollywood. Un gruppo di persone si blocca su un'isola, e prima che potessero capirne il motivo, uno dopo l'altro iniziano a morire. Un gruppo eterogeneo, guidato da Manoj Kumar, inizia a indagare su questi omicidi, ma tutto ciò che riesce a trovare è un indizio del prossimo omicidio e qualcuno che canta una melodia infestata di 'Gumnaam hai koi ...'. Un classico giallo è ciò che questo film è e rimane uno dei preferiti anche dopo tanti anni. Le circostanze misteriose, l'isola inquietante e gli omicidi sono egualmente eguagliati da un atto supremo di Mehmood, specialmente nella canzone 'Hum Kaale Hain Toh Kya Hua'.

9. Junglee (1961)

Un film che ha dato a Shammi Kapoor la sua immagine 'Yahoo' selvaggia e ribelle. Un figlio retto e rigido di una madre altrettanto rigida torna dopo essere stato istruito all'estero. Dopo aver scoperto la storia d'amore della sorella minore con un umile personale d'ufficio, la coppia madre-figlio decide di portarla via nel Kashmir, in viaggio. Qui incontra la figlia di un medico locale, che è uno yin per il suo yang. Lui è severo, lei è compassionevole. È rigido, lei è spensierata. Con lei, scopre un lato esuberante della sua persona e va 'Yahoo'. La commedia spensierata è stata superbamente supportata da alcune belle melodie, realizzate da Shankar Jaikishan. Interpretato anche da una bellissima Saira Banu nel suo film d'esordio, questo film è diventato un successo.

8. Sahib, Biwi Aur Ghulam (1962)

Basato sul romanzo originale bengalese 'Saheb, Bibi, Golam', questo film parla di vari aspetti del carattere umano. Il film è incentrato su una moglie solitaria, suo marito ubriaco e donnaiolo e un estraneo comprensivo, attraverso i cui occhi, gli spettatori vedono un sistema Zamindaari opulento ma al collasso all'avvento del colonialismo britannico. La moglie, interpretata da Meena Kumari, in preda alla disperazione, inizia a bere per essere vicino al marito. Questo film mette in luce la situazione di una donna sola, in cerca di compassione. Diretto da Abrar Alvi, si diceva che questo film fosse diretto dallo stesso Guru Dutt, a causa del timbro indelebile della tragedia che si vede costantemente nel lavoro di Guru Dutt. Guru Dutt ha interpretato Bhootnath, il simpatico insieme a Rehman come marito. La musica era di Hemant Kumar, con la melodia infestata 'Na Jaao Saiyan'.

6. Teesri Manzil (1966)

'Teesri Manzil' è un film importante degli anni Sessanta per due ragioni. In primo luogo, ha riportato il genere dei misteri dell'omicidio. Secondo, ha dato alla musica un nuovo volto: RD Burman. RD aveva già assistito suo padre, il grande SD Burman nei suoi film, ma 'Teesri Manzil' era al suo meglio. Chartbusters come 'Oh Haseena Julfowaali' e 'Oh mere sona' sono diventati classici senza tempo. Shammi Kapoor, interpreta il personaggio centrale Anil, un batterista, che si chiama anche Rocky. In un apparente suicidio trasformato in omicidio, il nome di Rocky appare come il principale sospettato. In un gioco del gatto e del topo, sembra che qualcuno sia determinato a incastrare Rocky per l'omicidio di una ragazza, cadendo a morte dal terzo piano di un hotel. Shammi Kapoor, che era conosciuto come l'indiano Elvis, era letteralmente elettrizzante nella sua interpretazione di Anil / Rocky. Diretto dal geniale Vijay Anand, 'Teesri Manzil' è un noir, sotto mentite spoglie di un misterioso omicidio musicale.

5. Bandini (1963)

Mentre il mondo brucia intorno a lei, una donna raccoglie le sue forze e combatte contro ogni previsione. Il mondo la vede lottare per la sopravvivenza, ma in realtà lotta per se stessa, per la sua dignità e soprattutto per l'uguaglianza. 'Bandini' di Bimal Roy è la storia di una di queste donne, che combatte contro la società per i suoi diritti, quando la società stessa la mette in catene. Questo film vedeva Nutan nel ruolo del protagonista Kalyani, abilmente assistito da Ashok Kumar e da un giovanissimo Dharmendra. Le melodie melodiose sono state realizzate dal maestro S D Burman, assistito dal suo presto famoso figlio R D Burman insieme ai bellissimi testi di Shailendra e di un giovanissimo Gulzar. Canzoni come 'Mera Gora Ang Layile', 'Mere Saajan Hai Uss Paar' e 'Oh Jaanewale Ho Sake Toh Laut Ke Aana' hanno portato in vita la gioia e il dolore di Kalyani. 'Bandini' ha vinto il premio nazionale per il miglior film nel 1963.

4. Jewel Thief (1966)

Un uomo comune è etichettato come la mente dietro a molti furti di gioielli. Il motivo è il suo volto, identico al ladro di gioielli. Quando ogni prova lo indica, si mette in missione per riabilitare il suo nome e interpreta un agente sotto copertura per infiltrarsi nella banda. Alla fine, quando il segreto viene rivelato, insieme a lui, noi spettatori restiamo incantati. Cinquant'anni dall'uscita del film, ma siamo ancora meravigliati dalla genialità del regista Vijay Anand, che ci ha portato a fare un giro alla ricerca del vero Ladro di gioielli. Uno dei momenti salienti del film è stata la musica senza età di SD Burman. La giocosa 'nicchia Aasman Ke', il seducente 'Raat Akeli Hai', il sentimentale 'Rulake Gaya Sapna Mera' e il pezzo rivelatore di suspense climatica 'Hoton Main Aisi Baat', l'intera colonna sonora è stata brillante. Con Dev Anand, Ashok Kumar, Vaijayantimala e Tanuja, 'Jewel Thief' è stato molto più avanti dei suoi tempi.

4. Aradhana (1969)

Un colpo di testa con un sorriso malizioso che ha rubato milioni di cuori e fatto svenire la donna. Rajesh Khanna era arrivato con il botto con 'Aradhana'. Un pilota, dopo aver promesso di sposare una giovane donna, muore in un incidente aereo. La ragazza, ora incinta, lascia la città. Con un crudele scherzo del destino, finisce in prigione per il figlio che ha ucciso un uomo per legittima difesa. Gli anni passano e la madre desidera ardentemente suo figlio. Dopo tanto dramma, madre e figlio si uniscono, culminando in un lieto fine. Rajesh Khanna ha interpretato un doppio ruolo di padre e figlio e ha ottenuto recensioni entusiastiche per la sua chimica con Sharmila Tagore in questo film. Sebbene la storia del film descriva le difficoltà affrontate da una donna nel suo viaggio e il modo in cui mantiene la sua dignità, in tempi di sfortuna, è stato Rajesh Khanna a vincere gli allori. Il film è stato benedetto con melodie, realizzate da SD Burman che rimane il preferito fino ad oggi. La combinazione di Rajesh Khanna e Kishore Kumar è iniziata con questo film e ha continuato a creare molte di queste gemme piene di sentimento.

3. Cerca (1968)

Il film, che ha preso il consiglio 'Ama i tuoi vicini' un po 'troppo sul serio! 'Padoson' ci racconta la storia di Bhola (interpretato da Sunil Dutt), un sempliciotto del villaggio innamorato del suo vicino Bindu (interpretato da Saira Banu). Dopo aver scoperto la sua passione per la musica, Bhola, che a sua volta è musicalmente imbecille, cerca aiuto da Guruji, un musicista. Presto Bindu si innamora del Bhola 'musicalmente talentuoso', che in realtà si sincronizza con il canto del Guruji dal sottofondo. L'ilarità assicura come un 'rock off' tra una combinazione Tamilian Mehmood e Bhola-Guruji ti lascia a bocca aperta. Ma come tutte le storie, un giorno Bindu viene a sapere di questo e rompe con Bhola. Il resto del film parla di come Bhola si mette d'accordo con lei. Un po 'di buona musica e un Kishore Kumar folle e folle; non fanno più commedie come queste!

2. Guida (1965)

Dire che 'Guide' di Vijay Anand è solo un altro film, è un errore. Basato sull'omonimo romanzo di R K Narayan, è il racconto delle ambizioni, dell'amore, delle insicurezze, della gelosia e infine della redenzione di un uomo. Raju, una guida turistica, entra in contatto con Rosie, una donna sposata, che è infelice in parte a causa del trattamento poco interessante del marito nei suoi confronti. Nel corso del tempo, Raju aiuta Rosie a superare il suo dolore, a uscire da una relazione dolorosa e ad abbandonarsi alla sua più grande passione, la danza. Ma il destino ha altri piani. Insicurezze e sfiducia creano una barriera tra i due, che li separa l'uno dall'altro. Arricchito da alcune melodie senza tempo di SD Burman come 'Gaata Rage Mera Dil', 'Kaaton Se Kheench Ke Yeh Aanchal', 'Piya Tose Naina Lage Re', 'Tere Mere Sapne', ogni canzone di 'Guide' è una gioia per gli amanti della musica . Acclamato dalla critica in tutto il mondo, 'Guide' è diventato un classico di culto.

1. Mughal-e-Azam (1961)

L'opera magnum di K Asif e uno dei film più memorabili degli anni Sessanta, è 'Mughal-e-Azam', che si traduce approssimativamente nell'imperatore dei Moghul. 12 anni in The Making, progettato generosamente con il budget principesco di 1,5 crores, una spettacolare sequenza di battaglia, un palazzo fatto di specchi, noto come Sheesh Mahal, tutto ciò che il pubblico ha tenuto in soggezione. 'Mughal-e-Azam' racconta un racconto fittizio della faida tra l'imperatore Akbar e suo figlio, il principe Salim, che in seguito divenne noto come Jahangir, sulla sua relazione con una cortigiana Anarkali. Sconvolto dalla scelta del figlio come compagno di vita, Akbar la condanna a morte seppellendola viva tra i muri. È una semplice storia d'amore, che descrive temi come gli amanti che si uniscono contro la pressione dei genitori, le norme sociali che lavorano contro un incontro tra un principe e una serva. Per creare la musica, insieme a Naushad, molti sostenitori della musica classica indiana si sono esibiti come cantanti e hanno suonato strumenti. Attori come Prithviraj Kapoor, Dillip Kumar, Madhubala hanno dato spettacoli della loro vita. Sono passati cinquant'anni dall'uscita del film ma riesce ancora ad affascinare lo spettatore.

Copyright © Tutti I Diritti Riservati | thetwilightmovie.com