20 migliori film BDSM di tutti i tempi

BDSM sta per Bondage and Discipline / Dominance and Submission e Sadism and Masochism. È molto ampio e fondamentalmente coinvolge persone che si dedicano a varie attività sessuali bizzarre in cui uno infligge dolore all'altro con mezzi brutalmente fisici. È un argomento interessante che i registi usano spesso per approfondire le zone oscure della psiche umana. Pochissimi film sono riusciti a ritrarre il BDSM in modo accurato e la maggior parte di loro utilizza il soggetto come un mero espediente provocatorio.

Detto questo, ecco l'elenco dei migliori film BDSM di sempre. Questi fantastici film BDSM che sono riusciti a rappresentare l'argomento in molti modi diversi. Alcuni di questi film puoi guardare gratuitamente, mentre puoi riprodurre in streaming la maggior parte degli altri migliori film BDSM su Netflix, Amazon Prime o Hulu. Solo un promemoria che questi non sono film porno BDSM.



20. Un metodo pericoloso (2011)



Questo film non è veramente erotico, ma ci sono aspetti che rendono 'A Dangerous Method' una scelta essenziale per questa lista. Diretto da David Cronenberg, questo film prende una leggera deviazione dal tipo di lavoro per cui questo maestro cineasta è famoso, concentrandosi su una storia ispirata alla vita reale che tratta della relazione tra Carl Jung e Sigmund Freud che ha contribuito alla scoperta e alla perfezione di trattamento psicoanalitico. Concentrandosi in particolare sui metodi di Jung che si occupavano della collaborazione con il corpo umano, molte delle sue pratiche condotte sulla studentessa Sabina Spielrein sono al centro di una buona parte della durata del film. Di nuovo, è tutto per lo più di natura clinica, ma poiché è chiaramente implicito che ci fosse un'intesa intesa tra i due, molti dei suoi test condotti su di lei erano di natura sadomasochistica, con Sabina che chiedeva di essere punita e lui obbediva. Nel complesso, sebbene alcune parti funzionino bene, ho pensato che il film fosse troppo confuso per comunicare le sue idee complicate nei modi semplici per cui ha scelto.

19. The Notorious Bettie Page (2005)



Ho pensato che non potevo davvero completare una lista come questa ed esserne orgoglioso senza includere il miglior film uscito finora sugli eventi reali oscuri, misteriosi e affascinanti che sono emersi nella vita di Bettie Page, che potrebbe essere chiamata il perno -up modello che ha portato il BDSM all'accettazione del pubblico con le sue famigerate fotografie che lo ritraggono. Girata e modificata in un modo che si adatta alla linea temporale del suo racconto, questa immagine biografica dedica anche molto tempo al suo periodo come modella di schiavitù, in cui si atteggiava sia alla dominatrice che all'amante che gestisce le punizioni, così come la vittima che riceve. loro. La sua vita è esaminata in modo piuttosto complesso da questo adattamento, sebbene sia imperfetto in molti modi. Personalmente ho fatto molte ricerche sul modello che ha ispirato molti, e quindi mi sono trovato a divertirmi meglio con questa foto rispetto ad altre, in base all'opinione pubblica, che sembra essere mista a positiva. Come una donna pin-up, Bettie stuzzica il suo pubblico suggerendo o sottintendendo i lati più selvaggi e intimi degli atti sessuali che rientrano in questa categoria, che il film cattura molto bene. Per finire, Gretchen Mol offre una performance assolutamente spettacolare come personaggio del titolo.

18. Tokyo Decadence (1992)

C'è una certa freddezza nel modo in cui Ryu Murakami dirige il suo film che rende il sesso brutale in esso non erotico, ma poi, piuttosto che essere noioso e senz'anima, lascia che la sua rappresentazione di queste attività favorisca ulteriormente il pensiero intellettuale nelle menti degli spettatori. Seguendo la vita di una ragazza squillo, mentre cammina per una località particolarmente legata al sesso in Giappone, il film contrasta brillantemente la bellezza metropolitana dei luoghi esterni della zona con le oscure verità che si svolgono a porte chiuse. Le esperienze sessuali della donna sono a dir poco violente, ma si sottomette comunque a torturanti atti di fare l'amore perpetrati dai suoi clienti, che vanno dai gangster ai suoi stessi amici, che la attirano in una trappola con influenze come droghe . Essendo piuttosto brava di cuore, il film si concentra su uno strano cambiamento di carattere che deve attraversare per adattarsi all'ambiente inquietante, intransigente e indifferente in cui si è stabilita. Il film è piuttosto difficile da guardare perché poco o nulla è nascosto agli spettatori, con atti violenti che vengono rappresentati senza pietà a tutto schermo. 'Tokyo Decadence' è un po 'troppo confuso riguardo ai suoi temi e ai suoi motivi per ricevere la mia garanzia del buono stato del film, ma è ancora guardabile, a condizione che tu sia ben consapevole del tipo di contenuto che ti aspetta.



17. Il portiere notturno (1974)

Non è solo il ritratto della relazione sadomasochistica che ha stuzzicato le persone con questo film. I personaggi che li conducono e l'ambiente circostante erano considerati altrettanto scioccanti e offensivi per un gran numero di persone quando il film è stato rilasciato per la prima volta, e oggi continua a far emergere opinioni fortemente divergenti. Sebbene 'The Night Porter' non sia un gran che di spettacolo, il fatto che abbia ripreso questo tipo di storia, seguendo la relazione tra una donna Olocausto sopravvissuta e un ufficiale nazista che l'aveva punita con atti sessuali tortuosi mentre era sua prigioniera, ne vale la pena. I due hanno un incontro casuale in un hotel diversi anni dopo la guerra, il che li convince a riprendere le attività sadiche del loro passato e ad eseguirle in una luce più romantica e appassionata. C'è un aspetto più profondo in tutto questo, che si aggiunge alla tensione nella trama, che è che gli altri pochi nazisti sopravvissuti, che ovviamente disapprovano questa relazione, hanno scoperto i lovebugs e le loro attività. Spetta a loro due, quindi, proteggersi dalle mani di questi uomini malvagi. Per come lo descrivo, potresti presumere che il film sia semplice con la sua storia, ma (nel caso fosse quello che avevi supposto) non potresti essere più lontano dalla verità, poiché la presentazione della storia fa parte del il famigerato fascino del film.

16. Mistress (1976)

Non è sempre che senti parlare di un film BDSM che non è solo premuroso e romantico , ma anche un po 'dolce. 'Maitresse' racconta una storia d'amore imbarazzante che ha le sue radici incastonate nel S&M, anche se nel complesso, è più interessata ai suoi personaggi che alla sua rappresentazione del sesso, che non è esplicita qui, essendo molto piacevole su il contrario. Gerard Depardieu e Bulle Ogier danno delle interpretazioni apprezzabili in questo film che ha a che fare con un ladro che entra per sbaglio nella casa di una dominatrice. Parla dei suoi sentimenti in via di sviluppo per questa donna mentre inizia a trascorrere del tempo a casa sua, aiutandola a punire i suoi 'schiavi'. In una svolta sorprendente, l'uomo scopre che non è potente e dominante nella vita reale come lo è mentre fa il suo lavoro sporco, essendo una madre in difficoltà che lavora sodo per provvedere al suo unico figlio. Questo lo fa solo desiderare di più, poiché la storia d'amore non convenzionale si trasforma rapidamente da un film di sesso in uno studio del personaggio. Non è privo di problemi, ma mi piace 'Maitresse' per come apparentemente è onesto. Alla fine, senti questo senso di ottimismo avvolgerti, insieme a un senso di sorpresa, dal momento che non ti aspettavi una commedia drammatica ben girata, diretta in modo competitivo e commovente quando sei entrato.

15. Ninfomane (2013)

Lars di Treviri L'epopea conclusiva della trilogia della depressione segue a dipendente dal sesso ei suoi tentativi di esplorare metodi di fare l'amore distintivi, eccessivamente piacevoli e, in definitiva, altamente soddisfacenti. Raccontato sotto forma di un flashback che si unisce a una serie di eventi che seguono una buona parte della sua vita, la vediamo attraversare diversi stili di tali incontri, e tra questi, alcuni sono piuttosto brutali e sadici. Nella tipica moda di von Trier, questi momenti sono vissuti con poca empatia durante la realizzazione del film, dando al pubblico un'esperienza cruda, rivestita di un'essenza sfacciata. 'Ninfomane' è uno dei film più coinvolgenti del regista, secondo la mia sincera opinione, ma da qualche parte nella sua seconda metà, il film perde la sua scintilla, trascinandosi in un territorio prevedibile e conclusioni deludenti. Tuttavia, è interessante da solo vedere von Trier introdurre la sua strutturazione del marchio in un film che racconta una storia di questo tipo. Sebbene l'esperienza sembri più o meno diretta rispetto ad altri film diretti dal regista, non è stato fatto alcun compromesso sul lato artistico. Nel complesso, è un'immagine molto originale, che ritrae BSSM e altri atti sessuali in modi mai provati prima nel cinema.

14. Venus In Fur (2013)

'Venus in Fur' è probabilmente il film più divertente da presentare qui. È consapevole del tipo esatto di immagine che è, e quindi non cerca di essere qualcosa di più o di meno di quello che vale. Brillantemente diretto da Roman polanski , il film si svolge interamente in un luogo, dove il regista di un'opera teatrale sta facendo le scelte di casting per l'attrice protagonista, quando una donna, il cui nome non è sulla lista delle audizioni, fa irruzione dopo l'orario previsto. La storia del film riguarda il modo in cui cerca di convincere il regista a darle la parte del protagonista, mentre iniziano una strana conversazione che passa dai dialoghi nella sceneggiatura alla realtà senza problemi. Il personaggio che deve interpretare è strettamente connesso alle attività coperte dal tag BDSM. Non solo viene discusso o menzionato frequentemente, ma ci sono anche diverse scene in cui gli atti sono effettivamente eseguiti dall'attrice stessa, sebbene la nudità sia minima. Emmanuelle Seigner interpreta il suo ruolo alla perfezione, apparendo estremamente sexy, desiderabile e abbastanza comica da funzionare in effetti per la trama in questione. Le sfumature sessuali dell'immagine provengono dai costumi e dalle interazioni dei personaggi. Non nego che il film sia strano in più di un modo, ma c'è da aspettarselo quando è diretto da qualcuno come Polanski. Questa è senza dubbio una delle sue migliori opere del 21 ° secolo.

13. 9 settimane e mezzo (1986)

Adrian Lyne ne ha fatte delle meravigliose film erotici . '9 settimane e mezzo' è probabilmente il suo lavoro più audace e uno dei più bei drammi erotici mai realizzati. Il film parla di una torrida relazione sessuale tra un impiegato della Galleria d'arte di New York e un commerciante di Wall Street. La loro relazione è molto complessa ei loro conflitti emotivi iniziano a scoppiare ogni volta che sono coinvolti in attività sessuali. È scritto magnificamente e ci sentiamo molto per i personaggi perché sono così ben incisi e interpretati in modo brillante e li vediamo come persone reali. È un'esperienza estremamente dolorosa, oscura e tragica che riesce ad avere un forte impatto emotivo su di te a differenza di altri film del suo genere.

12. Nel regno dei sensi (1976)

Probabilmente uno dei pezzi più controversi di arte cinematografica mai prodotti, il brutale capolavoro di Nagisa Oshima racconta la storia di un'ex prostituta che sviluppa un'intensa relazione sessuale con il proprietario dell'hotel dove ora lavora come domestica. I due si dedicano a varie attività sessuali bizzarre tra cui l'asfissia erotica mentre la loro relazione culmina nel modo più brutalmente tragico che potresti mai immaginare. Il film è visivamente esplicito e presenta molte scene inquietanti che sono ancora abbastanza efficaci e si presenta come un'esperienza incredibilmente stimolante per gli spettatori.

11. Luna amara (1992)

Questo thriller romantico erotico diretto da Roman Polanski segue una coppia che incontra una donna francese durante un viaggio a Istanbul. Il marito, Nigel, incontra il marito della donna che sembra essere un uomo cinico e frustrato. Racconta a Nigel della sua relazione con sua moglie in passato, che include la loro bizzarra esplorazione di fantasie sadomasochistiche e voyeuristiche. Il film non è stato un bug di successo e non è considerato al livello delle migliori opere di Polanski, ma è, tuttavia, un'opera ferocemente audace del regista principale.

10. Penne (2000)

'Quills' esplora la vita dello scrittore e politico rivoluzionario francese Marchese de Sade. Interpretato da Geoffrey Rush nel ruolo principale insieme a Kate Winslet , Joaquin Phoenix e Michael Caine nei ruoli secondari, il film presenta numerose scene che coinvolgono violenza sessuale e bizzarre fantasie masochiste. Tuttavia, gli stessi autori hanno chiarito che il film non intende essere una rappresentazione realistica della vita del Marchese de Sade e invece utilizza aspetti della vita controversa di Sade per esplorare i temi della violenza sessuale, religione , pornografia, arte e censura. Philip Kaufman fa un lavoro incredibile, creando un mondo bizzarro di fantasie brutali e ottiene il meglio dal suo cast stellare.

9. Segretario (2002)

Facilmente una delle commedie romantiche più divertenti e sensuali di sempre. 'Segretario' racconta la storia di una giovane donna, emotivamente turbata e tornata in vita dopo essere stata ricoverata in ospedale per essersi ferita fisicamente, che accetta un lavoro come segretaria per un avvocato. La loro relazione diventa bizzarra mentre i due si dedicano ad attività sadomasochistiche. Maggie Gyllenhaal è incredibilmente calda e divertente e porta il film con la sua interpretazione, portando un raro senso di fascino e affetto al ruolo. Il film non è inquietante a differenza degli altri sulla lista, ma tratta invece l'argomento in un modo insolitamente divertente.

8. Crash (1996)

David Cronenberg è sempre stato molto regista inquietante . I suoi film esplorano le paure umane della trasformazione corporea e dell'infezione e sono stilisticamente piuttosto provocatori. 'Crash' è uno dei suoi film più controversi ma anche tra i suoi migliori lavori. Segue un gruppo di persone che sono sessualmente eccitate da incidenti stradali. Sia James che Catherine, interpretati da James Spader e Deborah Kara Unger, sono in un matrimonio aperto ma non sembrano divertirsi a fare sesso tra loro, ma sono eccitati descrivendo i dettagli intimi dei loro affari da un matrimonio esterno. James si accende per la prima volta alla vista di un incidente d'auto quando la sua stessa auto si scontra con un'altra macchina e finisce per uccidere il suo passeggero maschio. In macchina incontra la moglie del morto e si eccita sessualmente alla vista di essere distrutta dall'incidente.

7. Salo, ovvero i 120 giorni di Sodoma (1975)

Non potrei nemmeno provare a descrivere questo film. È semplicemente troppo inquietante e potente persino per parlarne. Lo scioccante capolavoro di Pier Paolo Pasolini esplora ogni aspetto della disumanità che prospera in questo mondo. Quattro fascisti rapiscono un gruppo di giovani uomini e donne e li sottopongono alla più brutale tortura fisica ed emotiva che si possa immaginare. Sadomasochismo, omicidio, violenza sono esplorati ferocemente e il film presenta innumerevoli scene violente che hanno scioccato il pubblico in quel momento e continua a farlo con la sua pura intensità e potenza emotiva. 'Salo' è visceralmente brutale, psicologicamente intenso e provocatorio quanto il cinema può essere.

6. Le lacrime amare di Petra von Kant (1972)

Il melodramma inquietante di Rainer Werner Fassbinder racconta la storia di due donne e uno stilista che sono stati coinvolti in un triangolo sessuale. Petra von Kant sfoga spesso la sua rabbia ribollente e le sue bizzarre tendenze sadiche sulla sottomessa Marlene. Le cose iniziano a diventare sempre più complesse quando Petra si innamora di un'altra donna, Karin. C'è una tensione sessuale cruda tra il rapporto delle tre donne e cattura le complessità della sessualità umana con eleganza e finezza. La magistrale regia di Fassbinder è magnificamente accompagnata da alcune sorprendenti esibizioni di Margit Carstensen e Irm Hermann.

5. Belle de Jour (1967)

Luis Bunuel è stato semplicemente uno degli autori più enigmatici del cinema. La sua magistrale miscela di surrealismo, commedia, romanticismo e dramma ha creato alcune delle profonde opere d'arte cinematografica mai prodotte. 'Belle de Jour', una delle sue opere più acclamate, racconta la storia di una giovane donna che perde interesse ad avere qualsiasi tipo di intimità sessuale con il marito e così inizia a lavorare come prostituta di alta classe mentre suo marito è via . Catherine Deneuve è straordinaria nel ruolo principale e offre una delle migliori performance cinematografiche di tutti i tempi. Il suo personaggio è così profondamente lacerato da bizzarre fantasie sadomasochistiche che causano problemi nel suo rapporto con suo marito.

4. Anticristo (2009)

Lars Von Trier è uno dei più grandi autori polarizzanti lavorare nel cinema oggi ei suoi film sono sempre stati un'esplorazione del lato oscuro della natura umana. 'Antichrist', probabilmente il suo lavoro più controverso, esplora le lotte emotive di una donna che è scivolata nelle zone oscure della depressione dopo che il suo bambino è saltato giù dalla finestra ed è morto mentre faceva l'amore con suo marito. Il marito poi la porta in una capanna nel bosco e cerca di curarla e di liberarsi delle sue paure. La donna inizia a sviluppare tendenze sadomasochiste qui mentre si punisce per non essersi presa cura di suo figlio. 'Antichrist' è uno dei ritratti più accurati della depressione e del sadomasochismo e il fatto che Lars Von Trier l'abbia fatto in un momento in cui stava lottando con i suoi depressione i problemi rendono il film ancora più personale.

3. Blue Velvet (1986)

Uno di David Lynch 'Blue Velvet', le opere più acclamate, racconta la storia di un giovane che incontra un enigmatico cantante di nightclub con il quale sviluppa un rapporto sessuale inquietante. Jeffrey è chiaramente attratto dalla splendida Dorothy, ma i suoi sentimenti iniziano a diventare molto più profondi quando impara di più su Dorothy. Dorothy è una donna emotivamente sfregiata il cui marito e figlio vengono rapiti da un gangster violento e psicopatico che la usa per sfogare le sue fantasie sessuali violente e bizzarre. Anche Dorothy sembra essere una donna che trae piacere sessuale dalla violenza e questo rende la sua relazione con il giovane Jeffrey un orologio molto inquietante.

2. The Piano Teacher (2001)

Nel Michael Haneke Lo straziante studio del carattere, Isabelle Huppert interpreta un insegnante di pianoforte di mezza età con fantasie masochistiche. Erika Kohit è una donna che si tiene per sé e presenta un comportamento intimidatorio alle persone intorno a lei. Sua madre è una donna prepotente e detta il suo sesso e questo l'ha trasformata in un guscio di donna. Ha paura delle relazioni e delle interazioni umane ed è fondamentalmente una donna disperata ed emotivamente lacerata con desideri e sentimenti repressi che sono marciti nel tempo. È follemente innamorata del suo studente, Walter, ma lui è disgustato da lei. Erika sa che nel momento in cui si rivela emotivamente, lui la lascerebbe e questo è un pensiero con cui non potrebbe convivere. 'The Piano Teacher' è un ritratto profondamente tragico e inquietante di un'anima umana distrutta.

1. L'immagine (1975)

A differenza di una buona parte dei film qui, 'The Image' si distingue semplicemente perché riguarda più direttamente le attività sessuali di schiavitù e sadomasochismo, con la sua storia e atmosfera che ruotano devotamente attorno allo stesso. E che film è! Per quanto riguarda il cinema erotico, dubito di aver visto qualcosa di meglio. Diretto da Radley Metzger, uno dei miei registi soft-core preferiti di tutti i tempi, porta qui un'ambientazione inquietante e scomoda, alimentata dalla narrazione poetica del protagonista, un ospite non annunciato ma graditissimo in una relazione segreta e sensuale tra due donne , dove una è un'amante e l'altra il suo schiavo profondamente sottomesso. Anche se all'inizio l'uomo è confuso sull'intimità della loro situazione, viene presto convinto a recitare lui stesso una parte, come testimone delle loro intense sessioni di fare l'amore, partecipando di volta in volta a queste. L'atto finale si svolge in una camera, dove il misterioso schiavo viene torturato a non finire per offrire gratificazione sessuale ai due spettatori. Non c'è niente di più onesto in questo film del ritratto della relazione triangolare, e niente di più inquietante dei loro motivi nascosti l'uno contro l'altro.

Copyright © Tutti I Diritti Riservati | thetwilightmovie.com