I 10 migliori film storici del 2019

La scelta più difficile che un regista abbia è l'enigma di scambiare l'accuratezza storica e l'autenticità con l'abilità teatrale. Sebbene entrambi siano ugualmente importanti per elevare un film, non sempre vanno di pari passo. Il successo dei precedenti film storici e d'epoca si è basato sull'esecuzione di alcuni elementi di narrazione come la scala visiva e le tecniche di inquadratura. Qui ti portiamo l'elenco dei migliori film storici e drammi d'epoca del 2019, ognuno con storie diverse da raccontare.

10. Judy



Judy Garland era probabilmente la musicista più amata della sua generazione. Scambiando stravaganza e arroganza con semplicità e umiltà, Judy ha catturato i cuori con i suoi straordinari talenti ed è rimasta il battito del cuore dell'America per molto tempo. 'Judy' documenta la sua corsa sfrenata verso la fama da bambina a una figura leggendaria della cultura pop con grande ferocia ed entusiasmo. Guidato da una centrale elettrica e da un commovente atto principale di Renee Zellweger, 'Judy' comprende la vita celebrata di una personalità che capita una volta nella vita che ha definito una generazione con compassione chiara e sincerità incisiva.



9. Un ufficiale e una spia

L'affare Dreyfus iniziò nell'autunno del 1894 quando l'intelligence Fench si rese conto che qualcuno stava passando all'ambasciata tedesca a Parigi segreti segreti. Dreyfus, l'unico ebreo del battaglione francese, viene inviato all'Isola del Diavolo. L'eroe della storia, Georges Picquart indaga sulla questione e scopre la grave svista nel dare la colpa a Dreyfus. 'Un ufficiale e una spia' incarna il grande errore giudiziario nel sistema giudiziario francese, la base del meccanismo moderno di oggi. Con un asso nel cast e un esauriente pezzo letterario che lo sostengono, Polanksi fonti gli ingredienti che rendono questo famigerato racconto un tuffo speciale nelle idee umane di colpa e scoprire la verità ad ogni costo.



8. Downton Abbey

Il programma televisivo preferito dalla Gran Bretagna finalmente ottiene il suo tanto atteso adattamento cinematografico. ' Downton Abbey 'Vede la famiglia Crawley ronzare per l'eccitazione e prepararsi per la visita reale del re e della regina. L'eccitazione si mescola dolcemente con trepidazione e ansia quando la famiglia reale si scontra direttamente con il gruppo di servitori Crawley. Man mano che il film procede, il regista Michael Engler costruisce gradualmente la tensione e l'animosità tra i due gruppi che lottano per l'autorità e la superiorità. La progressione organica della serie televisiva, terminata circa due anni prima degli eventi del film, consente al cast estremamente popolare e ammirato di effettuare una transizione senza soluzione di continuità.

C'è un tono spensierato immensamente simpatico nella narrazione. Engels non mira solo a entusiasmare i fan più fedeli della serie, ma si sforza di coinvolgere gli spettatori per la prima volta con una presentazione a tutto tondo del cast pesante. La sua gestione dei personaggi cruciali e l'integrità della storia risalta e imprime la sua convinzione nella visione. 'Downton Abbey' dà il benvenuto al suo roster e alla sua base di fan con una meravigliosa interpretazione della serie, nonostante manchi della formula che ha reso così tanto successo sul piccolo schermo.



7. La montagna

'The Mountain' funziona su una premessa davvero strana con colpi di scena improvvisi che ti prendono alla sprovvista. Jeff Goldblum fornisce lo status di A-list al film e interpreta il ruolo del dottor Fiennes, il personaggio centrale del film. Fiennes recluta Andy, un giovane che ha perso di recente entrambi i genitori, come suo tuttofare durante un viaggio. La coppia viaggia attraverso vari asili mentre Fiennes esegue la lobotomizzazione su diversi pazienti, inclusa la madre di Andy qualche tempo fa. Andy documenta con riluttanza le imprese di Fiennes. La loro prossima destinazione si rivela un'esperienza che cambia la vita per Andy, poiché i suoi costanti sforzi per stabilire una connessione con lo spirito di sua madre giungono a una risoluzione inquietante.

Gli sconvolgenti cambiamenti tonali e l'assurdità generale degli eventi hanno un collegamento diretto con l'ouverture tematica del regista Rick Alverson. La nostra introduzione e la successiva immersione nel mondo di Alverson è facilitata da un'inquadratura perfetta, in un certo senso quasi meccanica. Sembra che qualcuno continui a spingere dall'esterno mentre l'interno della sua telecamera continua a contrarsi. La repulsione di Alverson per la tradizionale struttura in tre atti si traduce in una narrazione confusa, ingegnosa e altamente distorta.

6. Ombra

Il capolavoro straordinariamente realizzato di Zhang Yimou è altamente deliberativo e feroce nel commentare l'antica Cina elitaria. Il film si concentra sui ruoli oscuri e oscuri che le 'ombre', fedeli surrogati di nobili e imperatori, hanno svolto nel preservare la vita del loro padrone. Assenti dagli annali della storia, le ombre vivevano la loro vita, non come la loro e svanivano senza lasciare traccia. Il doppio ruolo di Deng Chao nei panni del Comandante Ziyu e la sua ombra guidano il film nella giusta direzione e rappresentano un brillante studio del personaggio. L'immensa dedizione di Zhang nel ricreare la Cina tradizionale pesante raccoglie grandi ricompense, conferendo al film autenticità e originalità.

L'antica Cina, spesso devastata da guerre interne tra sovrani, viene ricreata con grande attenzione ai dettagli. La sua grandezza visiva è abbinata all'ambizione teatrale, ospitando alcune delle sequenze più cariche di emozioni dell'anno. La coreografia delle scene di battaglia distingue davvero 'Shadow' dai suoi coetanei contemporanei. È nei momenti più tranquilli tra la signora e l'ombra che troviamo la massima intensità di intensità. Proprio come il pennello di un artista, la fotocamera di Zhang dipinge un'immagine desolante e macabra, rispecchiando l'atmosfera di incertezza e ostilità che persistevano nell'inimicizia tra regni rivali.

Chao e Sun Li danno collettivamente le esibizioni più memorabili quest'anno che non sono solo emotivamente pesanti, ma anche magnificamente selvagge. L'implacabile realizzazione dei crescendo culminanti in un finale appropriato, che completa un dramma d'epoca visivamente sontuoso e che definisce il genere.

5. Non invecchieranno mai

Utilizzando innovazioni e materiali all'avanguardia della BBC e dell'Imperial War Museum, il produttore cinematografico Peter Jackson permette che la narrazione della prima guerra mondiale venga raccontata dagli uomini che erano lì. La vita sul fronte è indagata attraverso le voci dei guerrieri, che raccontano le loro emozioni sulla contesa, il nutrimento che hanno mangiato, i compagni che hanno fatto e le loro fantasie sulle cose a venire.

Questi sono i timori di un cinefilo, e la maggior parte degli osservatori che si sintonizzano su tali ricordi di presa - di vedere un uomo vivente con i polmoni sporgenti o di come il morto sia stato visto come 'nessun problema, riparatore' - sarà presumibilmente troppo attratto a pensare anche a badare. Tutto sommato, è difficile sfuggire a questa sensazione Jackson ha dato vita alla storia come nel Dr. Frankenstein ha dato vita alle cose, facendosi strada con i morti. Un incredibile risultato specializzato con un effetto entusiasta e devastante, 'They Shall Not Grow Old' rende uno splendido tributo fedele alla vita alla penitenza di un'epoca.

4. I miserabili

Le rivolte francesi del 2005 nella periferia di Parigi hanno scioccato l'intero paese e cambiato le dinamiche delle relazioni razziali nella società francese. Il violento focolaio è durato più di tre settimane, nel corso delle quali la persona e il bene hanno sofferto di più. La narrazione di Lady Ly include approfondimenti sulla brutalità con cui le brigate anti-sommossa hanno effettuato arresti e molestato i manifestanti. L'atmosfera tesa si trasforma in un finale frenetico, simbolico ed emozionante. Gli eventi scelti per essere rappresentati sullo schermo sono altamente carichi di intenti e ambizioni, qualcosa che riflette molto quanto contagioso il film trasporta la sua energia.

3. Il re

Hal (Timothée Chalamet), sovrano ribelle ed esitante beneficiario della posizione di regalità inglese, ha tradito una vita illustre e vive tra gli individui. Tuttavia, quando il suo prepotente padre muore, Hal viene delegato re Enrico V ed è costretto a comprendere l'esistenza che aveva recentemente tentato di fuggire. Attualmente il giovane sovrano deve esplorare le questioni governative del castello, il disordine e la guerra che suo padre ha abbandonato e la serie appassionata della sua precedente esistenza, incorporando la sua associazione con il suo più caro compagno e tutore, il cavaliere alcolizzato in maturazione, John Falstaff ( Joel Edgerton ).

Alcuni si sono lamentati del 'Re' per essere apertamente violento in termini di sangue versato. Probabilmente sarebbe abbastanza forte da superare anche un'intera stagione Avuto da quell'account. Ma nonostante questi problemi minori, 'The King' rappresenta una grande autenticità e autorità nel determinare le sue fortune da un punto di vista storico. Incoraggiato da una splendida cinematografia e da una feroce interpretazione da protagonista Timothee Chalamet , 'The King' rappresenta una rivisitazione accattivante e sottile della tumultuosa infanzia e del periodo di re Enrico V come sovrano d'Inghilterra.

2. Piccole donne

Greta Gerwig , attualmente la bambina dei sogni dagli occhi stellati di Hollywood, è tornata con un'altra storia avvincente che combatte il convenzionalismo di genere e i tropi sociali sulle possibilità di carriera di una donna. La trama segue le vite delle sorelle March, Amy, Jo, Beth e Meg, all'indomani della guerra civile nel New England. Il dramma d'epoca è ambientato negli anni '60 dell'Ottocento, offrendo a Gerwig l'opportunità di sperimentare e creare un grazioso arazzo visivo per il film, come sembra il caso sin dai primi sguardi. Il cast dell'asso include superstar come Emma Watson , Saorise Ronan , Florence Pugh e Meryl Streep.

1. 1917

I critici hanno salutato '1917' come il miglior film di guerra dai tempi di 'Salvate il soldato Ryan'. Questo è un elogio molto alto da ogni punto di vista se si tiene conto del fatto che film come 'Dunkirk' e 'Fury' sono usciti dopo il film di Steven Spielberg. '1917' è un film di guerra unico perché non ci sono tagli di montaggio nel film. È solo un colpo lungo: un'acrobazia cinematografica realizzata con successo da 'Birdman' e 'Rope'. San Mendes non solo utilizza la tecnica per aumentare l'impatto del film, ma trasforma anche un film di guerra in un film dell'orrore. Sì, film dell'orrore della prima guerra mondiale.

Copyright © Tutti I Diritti Riservati | thetwilightmovie.com